…come piedi nella sabbia bagnata

101_0210

E tutta una questione di pensieri che si incontrano, di passioni che si scontrano. Il mondo, tutto il mondo mi può dire che è illusione, che vedo il bene dov’è male e non apprezzo il vero bene che c’è. Ma mentre ascoltavo Mina, piangevo del suo male. E piangevo di malinconia. E se me lo avessero dato, l’avrei di nuovo preso.

La sentirò tutta. La tintinnante sensazione di distacco. Chissà se verrà percepita. Magari mentre lei canterà di nuovo Teardrop dei MassivAttack e io sarò troppo lontana per sentirlo piangere aiuto.

Questo, solo per dire che ti avrei voluto con me, sempre. E tu sempre hai scelto di non esserci realmente. Nonostante il tuo intrepido gesto inequivocabile di prendere la mia mano e tirarmi a te, quel giorno di marzo su quella terrazza.

Annunci